Trasparenza e diritto di associazione

PICT0259Avendo recentemente visitato alcuni Circoli e Famiglie in Argentina, Paraguay e Brasile mi sono reso conto che rifiutano la determinazione della Provincia di unificare le due associazioni.
Non comprendono la minaccia di togliere, dopo il 31 ottobre, i contributi alle due associazioni di emigranti che rappresentano i 400.000 trentini all’estero mentre ogni Assessorato li concede alle centinaia di associazioni culturali, sportive e di volontariato nella Provincia di Trento. Non vogliono cedere al ricatto. Rifiutando i contributi che li costringe a unificarsi, possono scegliere di vivere in Club che aggrega gli italiani emigranti senza obblighi e doveri verso Trento.
I motivi che hanno spinto la PAT a voler unificare le due associazioni degli emigranti viene dalle difficoltà di seguire i progetti di cooperazioni delle due associazioni e dall’imbarazzo di presentarle alle Istituzioni di quei Paesi dove operano. Forse questo è giustificato da alcune ingerenze esterne ai Circoli e Famiglie verificatesi in Argentina e Paraguay, ma la Pat poteva ovviare dando pieno incarico di rappresentanza al suo Consultore.
Ora si può trovare una soluzione che risolva il problema. Le due associazioni, che continuano a mantenere la loro tradizione storica, potrebbero unirsi in una Federazione. La Provincia avrà come unico referente il responsabile della Federazione che all’estero aggregherà i Circoli e le Famiglie nel rispetto della loro identità.
La Federazione riceverà i contributi e li distribuirà secondo la percentuale numerica dei Circoli e delle Famiglie e dei progetti di cooperazione a vantaggio degli emigranti più deboli approvati dalla Federazione. Il Consultore si farà garante che la Federazione rispetti delle norme approvate dalla PAT.
La PAT raggiunge il suo scopo senza calpestare il volere degli emigranti. Come referente avrà solamente la Federazione e come garante il Consultore. Gli emigranti e loro discendenti potranno continuare a vivere nei Circoli o nelle Famiglie cercando di migliorare i rapporti con gli stimoli necessari per crescere meglio, anche con una sana concorrenza di iniziative, a vantaggio dei trentini all’estero, come è sottolineato dal documento che trasmetto

Ferruccio Bolognani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...