Non c’è verità senza trasparenza

chaco2Domani gli amici del sud America saranno di nuovo in piazza per dare seguito alla battaglia per la trasparenza sugli aiuti trentini al Chaco.
Nei giorni scorsi il presidente del consiglio provinciale, in occasione del convegno sui diritti umani in Argentina, portando il saluto del consiglio provinciale ha ricordato, riferendosi ai desaparecidos argentini, che la ricerca della verità è condizione indispensabile per la democrazia e quindi per la giustizia e che anche in Italia la verità su alcune stragi non vuole venire a galla e quindi questa ricerca della verità accomuna i due popoli.
Prendiamo a prestito le parole di Kessler per richiamare l’attenzione della stampa locale e del consiglio provinciale sulle vicende del Chaco sul quale noi, piccola associazione, da mesi stiamo chiedendo trasparenza e verità su come vengono utilizzati i finanziamenti della PAT in quella provincia.
Certo non vogliamo paragonare le situazione del Chaco con le drammatiche vicende causate dalla dittatura o dal silenzio dei servizi segreti, ma con la nostra richiesta di trasparenza vogliamo ricordare che, per noi, i diritti umani sono violati anche dove le persone muoiono per denutrizione o condannate a situazioni disumane di mera sopravvivenza. E questa è la drammatica situazione della popolazione indigena, ma non solo indigena, nel Chaco argentino, alla quale i progetti di cooperazione della Provincia di Trento mirano a dare almeno parziale risposta.
Per questo ribadiamo con forza le parole del presidente Kessler quando dice che non c’è giustizia senza la verità, non c’è verità senza la conoscenza.
Oggi nel nostro piccolo continuiamo la nostra denuncia per fare luce sull’impenetrabile burocratico che il presidente Dellai si ostina a mantenere tale!
Nello stesso tempo rivolgiamo la richiesta al presidente del consiglio Giovanni Kessler affinché faccia sentire la sua voce anche con Dellai chiedendo verità e trasparenza anche sui finanziamenti nel Chaco e sulle condizione di fame e miseria a cui sono condannati gli indigeni di quella martoriata provincia.

Amici del Sud America

Trento, 30 settembre 2009

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...